Crea sito

Coca-Cola un impero nato grazie agli effetti della Cocaina

| 27 giugno 2007 | 0 Comments

La storia sarebbe lunga ma cercherò di semplificarla il più possibile.

Durante l’Impero Inca, l’uso di masticare le foglie di coca era particolarmente diffuso, ma mai utilizzato per ottenere uno stato di accitazione psico-fisico. Il loro utilizzo, (come ancora oggi fanno i discendenti in Perù) era semplicemente per far passare la fame e far sentire meno la fatica. Da metà del 1500 fino al 1860, questa sostanza passò praticamente inosservata (dopo essere stata bandita), ma quell’anno il chimico tedesco Albert Neimann riuscì ad isolare il principio attivo delle foglie di coca (che in seguito avrebbero portato alla scoperta della lidocaina, novocaina ed altri anestetici). Ora si arriva al punto importante. In una ricerca pubblicata nel 1863, veniva spiegato per filo e per segno il comportamento umano in caso di utilizzo di cocaina. Casulmante lo stesso anno, Angelo Mariani inventò il tonico “Vin Mariani” per il corpo e per la mente. Questo “tonico” non era altro che vino con aggiunta di cocaina. Moltissime persone famose fra cui Edison, la Duse, 2 Papi e la Regina di Inghilterra facevano uso di questo tonico. In America, dove stava per nascere il proibizionismo, che avrebbe vietato la vendita di alcolici, il dottor John Pemberton, nel 1886, [u]capendo benissimo[/u] (essendo dottore) [u]che quello che “faceva miracoli” nel Vin Mariani, non era il vino ma la coca[/u], creò una bevanda (prima a base alcolica e poi a base di noci di cola) e la chiamò Coca-Cola. L’uso della cocaina, in America, ebbe un incremento allarmante. Talmente allarmante che nel 1903 la Coca-Cola fu costretta dallo Stato a togliere la cocaina dalla formula originale della Coca-Cola. Ormai la formula della Coca-Cola originale è di dominio pubblico da anni, la famosa “Formula 7X” è accertato che contenga foglie di coca, ma decocainizzate (processo di cui non si trova nessuna traccia su internet e non si sa come venga effettuato). Si sa solo che il processo di decocainizzazione avviene sotto controllo dello Stato Americano a cura di una ditta farmaceutica e se si guardano i bilanci della Coca-Cola si scopre, infatti, che è il più grande compratore di foglie di coca dalla Bolivia e dal Perù.

Come è facile intuire non tutta la cocaina può essere tolta in questo processo di purificazione delle foglie di coca…

P.S. Notare che su nessuno dei siti ufficiali della Coca-Cola questo importante fatto viene citato, la sua storia salta dalla fine del 1800 al 1920 senza tappe intermedie… Voglia di nascondere la verità? Probabilmente sì!

Fonti:
http://www.disinformazione.it/cocacola2.htm
http://www.dronet.org/pdf/9.5%20Cocaina.pdf
http://paws.wcu.edu/jellen/sample%201%20(consumer%20products).pdf
http://files.meetup.com/206948/OpenCola_soft_drink_recipe.pdf

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Coca-Cola un impero nato grazie agli effetti della Cocaina, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply