Crea sito

Realizzare fotografie panoramiche velocemente e gratuitamente con Microsoft ICE

| 17 aprile 2011 | 0 Comments

Torno a scrivere dopo mesi, me ne scusa ma impegni e stress non aiutano certo ad avere la pace necessaria per scrivere un articolo in santa pace… Detto questo, quello che oggi volevo presentarvi è un utilisso (e gratuito) software realizzato da Microsoft per la creazione di fotografie panoramiche, il suo nome è Microsoft ICE (che sta per Image Composite Editor).

Spesso, almeno a me, capita di dover forzatamente realizzare fotografie composte da più scatti in successione a causa dell’impossibilità di allontanarmi dal soggetto oppure di voler unire molti scatti a formare una fotografia panoramica… Fino alla fase di scatto tutto è semplice, il problema arriva quando si torna a casa e si deve procedere alla fase di unione delle diverse fotografie.

Per chi fosse alle prime armi e volesse provare a creare una panoramica i trucchi principali per una corretta creazione del panorama sono i seguenti:

  • bloccare la messa a fuoco dopo aver inquadrato una parte del panorama che vogliamo sia a perfettamente a fuoco, tutte gli altri scatti saranno realizzati con la medesima distanza di messa a fuoco e così facendo non vi saranno spiacevoli stacchi fra fuoco e non fuoco nella parnoramica finale.
  • prendere un punto di riferimento orizzontale (linea del terreno , un porticato, la linea dell’orizzonte, etc etc) e roteare su se stessi cercando di tenere sempre alla stessa altezza del mirino quella linea.
  • scattare le fotografie in modo che si sovrappongano almeno per un buon 30 o 40% una con l’altra.
  • prendere come punto per la misurazione dell’esposizione la media delle luci, né un punto troppo chiaro, né uno troppo scuro.
  • tenere la macchina ferma attaccata al viso con le braccia il più possibile attaccate al corpo (i gomiti) e ruotare sullo stesso punto.

Tornando a Microsoft ICE, i punti forti sono la netta rapidità di unione degli scatti, il crop automatico ed il salvataggio nei formati più comunemente utilizzati per la postproduzione in alta qualità inclusi il tiff, psd,wdp,xml ed i soliti jpg, png e bmp. Da alcuni test che ho potuto effettuare gli errori di join dei vari scatti sono praticamente gli stessi degli altri software per creare panoramiche, incluso il plugin di Photoshop CS5. Come dicevo precedentemente il punto forte è la velocità di unione degli scatti, per farvi un esempio estremo, l’unione di una panoramica di 23 scatti (136 Megapixel totali), sul mio pc non proprio di primo pelo, è durata solo 2 minuti e mezzo, contrariamente alle ore che avrebbe impegato qualsiasi altro software per la creazione di questo tipo di fotografie. Da quanto ho capito il motore di unione che si trova dietro questo software non è altro che quello utilizzato da Microsoft PhotoSynth, non per altro vi è un pulsante che da diretto accesso al sito per l’upload della panoramica appena creata. L’unica nota dolente è che ogni tanto, soprattutto per le fotografie in cui cambia leggermente l’asse di rotazione il raccordo sugli spigoli di alcuni oggetti (a me è successo in rari casi di luce piena che è cambiata da scatto a scatto) può essere leggermente sfasato o fuorifuoco, comunque nulla che non si possa aggiustare con due colpi di clona. Le opzioni si possono contare sulla punta delle dita, però un livello di contrasto e vivacità potevano anche implementarlo… va beh, mica si può volere tutto (gratuitamente) dalla vita no?!?

Link per scaricarlo (versione 32 e/o 64bit) per windows: http://research.microsoft.com/en-us/um/redmond/groups/ivm/ICE/

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)

Tags: , , , , ,

Category: Fotografia

About the Author ()

Leave a Reply