Crea sito

L’archivio storico de La Stampa finalmente online!

| 31 ottobre 2010 | 0 Comments
Prima pagina de La Stampa dell'8 febbraio 1980

Prima pagina de La Stampa dell'8 febbraio 1980

E’ stato finalmente aperto al pubblico il sito dell’archivio online del La Stampa. Ok, devo dire che ne avevo perso completamente le speranza da ormai un annetto. La bellezza di 2 anni fa era stato presentato come progetto ed un anno fa si era fatta la presentazione ufficiale con tanto di Agnellini, Napolitani etc etc, poi il nulla. Ci è voluto un anno perchè venisse finito il lavoro che all’epoca si diceva ad un passo dalla conclusione. Ora che è aperto e ne ho visto i risultati davanti posso dire la mia su alcune cosette. Prima di tutto, purtroppo, è stato ereditato il sistema di ricerca del vecchio archivio de La Stampa. Un sistema che era antiquato già quando venne messo in rete anni fa. Pochi automatismi, zero memoria delle ultime ricerche incluse le date (che sono ogni volta da inserire a mano) e di standard, non inserendole, la ricerca semplicemente non avviene (quando la logica direbbe che se uno non le inserisce le parole sono da ricercare in tutto l’archivio se no, che ci sono andato a fare sul sito a osservare pixel bianchi dello sfondo?) Qualche genio del male ha voluto indicizzare i singoli articoli in base al titolo peccato che nelle edizioni antiche, ovvero quelle più interessanti, raramente venisse inserito un titolo, erano semplicemente trafiletti. Il risultato è che ci si trova ad avere nella ricerca una caterva di generiche “Notizia” senza nemmeno una anteprima di una riga identificativa dello stesso. In pratica è come volere un branzino e poter cercare la parola “pesce” nel mare per poi doverli prendere uno ad uno e oservarne le caratteristiche, logicamente prima facendo la fatica di pescarli uno a uno. Va beh ma accontentiamoci! Dopotutto chissà quanti soldi è costata questa immensa mole di lavoro… La qualità delle immagini, soprattutto per le edizioni del secolo scorso, non è delle migliori, in molti casi è difficile discernere una U da una A, però, almeno ci sono. Il sistema di scaricamento della pagina (legale) esiste ed è una esportazione in pdf (come fosse stato troppo difficile dare direttametne il jpg), esiste anche una modalità di esportazione del testo in formato txt a mio dire orrenda. Era di gran lunga preferibile un doc od un rtf per consentire un minimo di comprensione. Immaginate una pagina scritta fitta fitta con divisori a riga e senza titoli, esportata senza divisori e senza grassetto in un unito blocco monolitico di testo.

L’idea era davvero buona, la realizzazione un po’ (tanto) meno. A volte il desiderio di essere professionali prevarica la vera professionalità ma almeno è gratuito. Prendiamolo come fosse un open source, è già tanto se c’è!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Tags:

Category: Notizie

About the Author ()

Leave a Reply