Crea sito

Uccidere il presidente? Tre piccole scosse e ti passa la paura!

| 27 ottobre 2008 | 0 Comments

107 anni fa Leon Czolgosz, un anarchico americano di origini polacche, uccise il presidente degli Stati Uniti William McKinley a pochi giorni dolo la sua rielezione per il secondo mandato consecutivo. In Italia entrabe i nomi sono poco conosciuti. McKinley, il presidente (che mi pare fosse citato anche in Ritorno al Futuro III), fu colui che attaccò e conquisto Cuba e il predecessore di Theodore Roosevelt. L’assassino, invece, era ben conosciuto negli ambienti anarchici per le sue idee estremiste e probabilmente ispirandosi a Gaetano Bresci che, un anno prima in Italia, aveva ucciso il Re Umberto I, con due colpi di revolver mise fine alla vita di McKinley. La cosa particolare di questa storia, non sta nel fatto in se, accaduto e riaccaduto moltissime volte nella storia, ma in quello che successe dopo. Il colpevole venne ucciso tramite la sedia elettrica e ripreso durante l’esecuzione capitale. La cosa si fa ancora più interessante se si pensa che, secondo leggende, la sedia elettrica fu inventata dalla stessa persona che 11 anni dopo il suo primo utilizzo, filmò l’esecuzione di Czolgosz, Thomas Alva Edison.

Ed ecco il video originale:

In questa esecuzione vennero utilizzate 3 scosse consecutive da 1700 volt.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply