Crea sito

Dietro smaglianti sorrisi americani, una profonda tristezza

| 5 settembre 2008 | 0 Comments

Tutti avrete visto almeno una puntata della sitcom “8 sotto un tetto” (“Family Matters” in America). Una sitcom molto divertente incentrata sulla famiglia nelle prime serie e su Steven Urkel nelle rimanenti. La serie ebbe un notevole successo e si aveva l’intenzione di girarne 10 serie più il finale ma alla fine venne cancellata alla fine della nona. Lasciamo perdere gli attori di questo telefilm che vivono felici e tranquilli e focalizziamo l’attenzione su alcuni di loro, con cui il destino non è stato così magnanimo. Le persone in questione sono due. La prima è la nonnina e vi aspetterete già cosa sto per dire… si proprio quello! E’ morta! Va beh ma ce lo si aspettava, essendo una serie girata dal 1989 al 1997. Si faceva chiamare Rosetta LeNoire ed è morta il 7 Marzo 2002 all’età di quasi 91 anni, era molto attiva nella lotta al razzismo e per i pari diritti. Era giunta la sua ora. La seconda, invece, mi ha provocato un forte shock. Vi ricordate l’unica persona di questo telefilm sempre sorridente qualsiasi cosa le succedesse? Mi riferisco alla ragazza di Steve, Myra Monkhouse (e devo dire anche l’unica ragazza decente di tutta la serie), interpretata da Michelle Thomas. Non so se lo avete mai notato, ma in circa metà (la seconda metà esattamente) dell’ultima stagione, lei non c’è. Nella trama nei si lascia con Steve e se ne va. La realtà era ben peggiore… Nell’Agosto del 1997, mentre si girava la 9 e ultima (probabilmente proprio per questo motivo) stagione, le venne diagnosticato una rara forma di cancro allo stomaco. Michelle continuò a girare le scene fino a quando non ce la fece più a causa della continua crescita del suo male che ella non aveva voluto curare per non compromettere la propria possibilità di concepire un bambino. Nel 1998 Michelle si ritirò dalla serie ed andò in ospedale a sottoporsi al trattamento che aveva precedentemente rifiutato, ma era troppo tardi, ormai il cancro era allo stadio finale e se la portò via in pochissimo tempo. Morì a New York il 23 Dicembere del 1998, assistita dall’attore Malcolm-Jamal Warner, che recitava ne “I Robinson” la parte del figlio di Bill Cosby, Theo e di cui Michelle Thomas faceva la ragazza. La nona serie di questo telefilm è, in pratica, il suo canto del cigno, una vita che si spegneva sotto le camere da presa.

Una storia a parte, con un finale non così amaro ma pur sempre triste, spetta alla ragazza che interpretava la più piccola delle figlie, la sorellina di Laura, Judy (interpretata da Jaimee Foxworth). Jaimee fu fatta sparire dalle ultime 5 serie del telefilm, senza dare alcuna spiegazione al pubblico. Nella vita reale, un giudice diede l’ok all’utilizzo del suo fondo fiduciario di 500.000 dollari (guadagnati come attrice) ai genitori, che nominalmente lo usarono per cercare di rimettere a posto la situazione economica familiare, ma in realtà lo sperperarono, lasciando la ragazza senza un soldo. Lei, affetta da problemi di tossicodipendenza e depressione, per guadagnare soldi, partecopò a film pornografici per il breve periodo di due anni.

La tristezza non ha limite…

P.S. Michelle Thomas è la ragazza più a sinistra nella prima foto. Il ragazzino che sembra pelato ed ha il cappellino è Orlando Brown, quello che poi sarebbe diventato l’amico di Raven nell’omonimo telefilm. Jaimee Foxworth invece non è presente nelle due precedenti foto, è questa sotto.


Fonte:
http://en.wikipedia.org/wiki/Family_Matters_(TV_series)
http://en.wikipedia.org/wiki/Rosetta_LeNoire
http://en.wikipedia.org/wiki/Michelle_Thomas
http://en.wikipedia.org/wiki/Jaimee_Foxworth

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.7/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Dietro smaglianti sorrisi americani, una profonda tristezza, 8.7 out of 10 based on 3 ratings

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply