Crea sito

ATTS Show – 14 giugno 2009

| 15 giugno 2009 | 0 Comments

ATTS Show - giugno 2009
Ieri pomeriggio ho preso, improvvisamente, la decisione di fare la mia prima visita all’ATTS Show, ovvero la mostra di tram d’epoca restaurati e rimessi in condizioni di funzionamento. Il primo piccolo problema è che la mostra si svolgeva nella loro rimessa della stazione di Sassi, ovvero a circa 7 km e mezzo da casa mia… e dire che quei tram verdi fino ad una decina di anni fa li vedevo ogni giorno parcheggiati nel deposito GTT qui sotto e forse anche uno degli altri con la livrea blu a righe gialle adattata a non so quale utilizzo (probabilmetne spargisale o sabbia o per il traino delle vetture danneggiate). Una volta arrivato sul posto e legata la mia bici al primo palo trovato nelle vicinanze, sono andato al banchetto informazioni. I membri dell’ATTS si sono mostrati tutti molto genitili e disponibili nel dare informazioni, cosa che personalmente ho molto apprezzato non avendo io un buon rapporto, solitamente, con il personale della GTT per via della loro diffusa maleducazione (ricordatevi sempre che sono un ciclista convinto e non immaginate nemmeno quante volte sono stato stretto DI PROPOSITO a lato strada da autobus GTT). A quanto pare i dipendenti GTT e ex GTT iscritti all’ATTS sono solo quelli simpatici ed educati. Molto interessante il giro all’interno del loro deposito con mezzi risalenti anche alla fine del 1800 e restaurati (almeno guardandoli con un occhio inesperto come il mio) perfettamente. Molto bello e significativo il loro progetto di restaurare dei tram d’epoca di varie città d’Italia per ricreare a Torino, per il 2011 (150enario dell’Unità d’Italia), una linea storica mista. Alcune città d’Italia, per ora, hanno regalato o venduto dei tram, molti dei quali in pessime condizioni di conservazione o completamente cannibalizzate. Poco importa direi, almeno il gesto è stato fatto. C’è solo una cosa che mi ha lasciato perplesso, c’erano tram di Bologna, Trieste, Napoli e Roma ma quelli di Milano? Ho provato a fare la domanda al personale dell’ATTS che ci ha accompagnato nella visita e la risposta mi ha lasciato shockato. Non so se lo sapete, ma io sono nato a Milano e per 8 anni ci ho anche vissuto prendendo innumerevoli volte quei tram dalle panche in legno e dai finestrini con la ghiera metallica seghettata, ricordo ancora la cabina dell’autista e la manopola che veniva girata. In poche parole, con una punta di amaro in bocca, mi è stato detto che per avere una delle vetture storiche di Milano sarebbe stato più semplice ed economico procurarsene una di quelle ricondizionate che sono state acquistate da una società di San Francisco piuttosto che prenderle dalla città della Madonnina. Milano ha richiesto, per venderne una da restaurare, la mostruosa cifra di 30mila euro. In poche parole, venderle in America sì, ma donarne una alla città affianco per un progetto di recupero dal punto di vista storico no! Veramente vergognoso Milano, vedo che il grande cuore d’oro dei milanesi si è molto ristretto ed incrinato…

Il sito ufficiale ATTS: http://www.atts.to.it

P.S. scusate per la bassissima qualità delle foto ma non ero proprio in vena di farne ieri e questo è il palese risultato di farne controvoglia.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Notizie

About the Author ()

Leave a Reply