Crea sito

Chi ti droga, ti spegne.

| 12 giugno 2009 | 3 Comments

Oggi stavo tranquillamente in bagno a leggermi un mio vecchio Topolino del 1990 e dopo aver finito una storia, giro la pagina e mi trovo davanti questo.

droga_spegne

Non so quanti di voi potranno ricordare questa TERRIFICANTE campagna pubblicitaria di 20 anni fa. Ricordo che da piccolo, vedendola in tv, mi sentivo un senso di vuoto interiore. Mi chiedo se allora fosse proprio necessario trasmetterla in tv durante le ore pomeridiane dei cartoni animati. Chi si drogava, a quell’ora stava di sicuro fuori a farsi (allora vi ricordo che andava per la maggiore l’eroina non la cocaina o le canne). Per chi non ricordasse questa serie di pubblicità eccone alcune.

Strano che nessuno abbia mai pensato di denunciare la presidenza del consiglio dei ministri per violenza psicologica perpetrata ai danni dei minori. Al giorno d’oggi il MOIGE sicuramente l’avrebbe fatta trasmettere solo a notte fonda.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.8/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Chi ti droga, ti spegne., 7.8 out of 10 based on 4 ratings

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Notizie

About the Author ()

Comments (3)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Riccardo scrive:

    Sicuramente sei un mio coetaneo o giù di li, e tutti i due ci siamo spaventati con questa pubblicità.
    Però non concordo con il tuo pensiero: la droga o meglio gli effetti della droga devono essere conosciuti fin da bambini. Solo mettendo paura e diffidenza nei bambini la droga verrà messa da parte. Fin dalla più tenera età bisogna essere consci che la droga è uno strumento di morte al pari delle armi da fuoco.
    E la dimostrazione è sotto gli occhi di tutti: quando eravamo piccoli andava molto l’eroina che le pubblicità e l’informazione ha condannato fermamente.
    Si è invece sorvolato sulla cocaina che non faceva paura: ora in una città come Milano (dove vivo) c’è un consumo spaventoso di coca.
    Si impara solo da piccoli, la pianta si raddrizza quando è giovane.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  2. MindLab scrive:

    Esistono due scuole di pensiero, una che cerca di imporre la propria linea di pensiero con violenza sia fisica (ceffoni) che mentale (intimidendo la persona) ed un’altra, invece, in cui si spiega il perchè e tutte le implicazioni ad essa correlate e si consiglia di non procedere con quella scelta. Trovo che questa tipologia di pubblicità puntasse (almeno per i bambini che vedevano la tv e non per gli adolescenti capaci di discernere la verità dalla finzione) più alla prima. Per questo motivo reputo che non dovesse essere trasmessa in questa maniera. Sono sempre stato dell’idea che sia inutile tappare la bocca ad un bambino con un ceffone, solo per aver dimostrato l’intenzione a fare una cosa malsana. In questo caso è stato come se i bambini fossero stati presi a ceffoni mentalmente, prima ancora di sapere cosa significasse la parola “droga”, figurarsi quanto tempo ci sarebbe ancora voluto per arrivare al pensiero di usarla, probabilmente anni.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)
  3. Riccardo scrive:

    Anch’io sono sempre stato contro all’uso della violenza sia fisica che mentale.
    Ma posso dirti che ho amici che purtroppo sono finiti nel giro della droga e lo sguardo è lo stesso di questi ragazzi della pubblicità: SONO SPENTI! E senza futuro davanti a loro.
    Credo che un bambino di 8/9 anni o anche prima deve conoscere i rischi di quella MERDA che è chiamata droga.
    Vorrei ricordarti,specie neglia anni ’80 e prima metà dei ’90 che i giardinetti erano invasi da sirighe. A cosa voglio arrivare con questo ragionamento? Che anche i piccoli erano coinvolti in maniera indiretta ma coinvolti.
    Quindi spero ardentemente che oltre ad averci messo paura, queste pubblicità sono riusciti almeno parzialmente nel loro intento.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: +1 (from 1 vote)

Leave a Reply