Crea sito

Ma dov’è quel Boeing 727 che stava parcheggiato qui?

| 8 giugno 2008 | 0 Comments

Certe cose sembrano impossibili ma purtroppo sono reali. Era il 25 maggio 2003, su una pista dell’aereoporto Angolano di Quatro de Fevereiro si trovava a terra da 14 mesi un Boeing 727-223. Un vecchio aereo di linea degli anni 70, che aveva fatto il suo dovere in America ed era stato affittato alla compagnia di linea IRS Airlines che lo aveva riadattato ad aereocisterna togliendo tutti i sedili passeggeri.
Nella cabina di questo aereo c’è un uomo, più esattamente due ma uno scenderà e riprenderà la sua normale vita. L’uomo a bordo fissa probabilmente in stato di forte ansia, mentre osserva la pista accende i motori e si allinea con la pista di decollo. Dalla torre di controllo lo chiamano ma l’uomo ignora la radio o forse addirittura l’ha spenta. L’uomo sa di non essere abilitato alla guida di quel tipo di aereo ma decide comunque di decollare ignorando il divieto assoluto datogli dalla torre di controllo. Il nome dell’uomo era Ben Charles Padilla, nato in America, più precisamente a Pensacola nel 1952, una vita normale svoltasi fra una pista e un hangar, meccanico, Ingegniere di volo e pilota di piccoli aerei. Due mesi prima di trovarsi nell’abitacolo era stato chiamato dalla “Aerospace Sales & Leasing Co Inc” per rimettere in sesto il 727 di cui era appena rientrata in possesso. Nel serbatoio erano presenti oltre 10.000 galloni di carburante, sufficienti a far volare quel bestione di aereo per qualche migliaio di km.
L’aereo si è appena staccato dalla pista, probabilmente Ben sta tirando un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo e conscio di cosa sta facendo, decide di volare a bassissima quota, talmente bassa da non farlo rilevare nemmeno ai radar. Pochi minuti dopo dell’aereo e di Ben si perde traccia…

Sono passati 5 anni 10 giorni fa e la CIA, l’FBI ed altre compagnie governative e non hanno provato a trovare tracce del velivolo N844AA senza successo. Il fratello di Ben Charles Padilla ha provato anche lui in tutti i modi a trovarlo ma senza riuscirci. L’aereo risulta ancora iscritto nel registro ufficiale degli aerei come VALIDO, quindi mai cancellato. In poche parole è a tutti gli effetti un volo fantasma.

P.S. Pochi mesi dopo la scomparsa dell’N844AA, un altro Boeing 727-223 gemello del sopracitato, si schiantò vicino alla pista di Conakry in Guinea provocando 111 morti. Per un breve periodo per un errore di lettura del numero di serie si pensò di aver ritrovato l’aereo scomparso ma poi una più approfondita lettura fece uscire il codice N862AA, simile ma non lo stesso.

Link:
http://en.wikipedia.org/wiki/N844AA
http://www.airport-data.com/aircraft/N844AA.html

Fonte foto:
http://www.airliners.net/search/photo.search?regsearch=N844AA&distinct_entry=true

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Ma dov'è quel Boeing 727 che stava parcheggiato qui?, 5.0 out of 10 based on 1 rating

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply