Crea sito

L’Ultima Sigaretta

| 12 maggio 2008 | 0 Comments

Vi sarà capitato tante volte, sia che fumiate, sia che non fumiate, si chiedervi che aspetto possa avere una vera ultima sigaretta. L’aspetto esteriore è uguale alle altre solo il valore intrinseco è diverso. E’ come se un piccolo oggetto insignificante che molte volte avete sottovalutato spezzandolo o distrugendolo o lasciandolo a terra quando vi era caduto, si trasformasse in un grande punto di arrivo e di partenza. Un cancello attraverso le cui sbarre, si riesce a guardare e si desidera cosa si vede dall’altra parte, ma non si ha mai abbastanza voglia e forza per volerlo aprire del tutto e richiuderselo alle spalle. Per come sono fatto io, non ho mai pensato di smettere gradualmetne di fumare, per me sarebbe come stato come cercare di lasciare un abitudine rimandandola nel tempo. Un giorno mentre stavo nella vasca a pensare, mi è venuta la voglia di fumarmi una siga e mi sono ricordato che nel pacchetto in camera ne stava soltanto una, poi avrei dovuto aprire l’altro pacchetto che avevo già da parte. Allora mis ono detto: “Perchè aprire quel pacchetto? Fiumiamo quest’ultima e stop!” Due pacchetti di sigarette al giorno sono troppi sia per le tasche che per i polmoni. Oggi pomeriggio sarà passata una settimana dalla mia ultima sigaretta. Posso dire che le ore peggiori sono le prima 24 ore passando da 40 a 0 siga di colpo, la cosa si sente parecchio, ma con il passare delle ore e dei giorni, si mostrano miglioramenti che ti convincono ad aver fatto bene a smettere di colpo. Ad esempio il fatto di poter respirare a fondo senza fare un colpo di tosse che ti fa uscire un polmone, non avere più la tua fitta personale al bronco destro a farti perenne compagnia, non avere più mal di testa da fumo. Su questo ultimo punto devo dire che il mal di testa il secondo giorno mi è venuto ma credo che fosse dovuto alla mancanza fisica degli additivi nelle sigarette, è bastata una dormita di 2 ore e mi è passato tutto. Se decidete di smettere di fumare, vi conviene fare come ho fatto io, invece di spendere soldi in cazzate senza senso come i cerottini alla nicotina, le caramelle alla nicotina, le sigarette con minor thc e altro, andate in un supermercato e compratevi pacchi e pacchi di caramelle che sapete bene che vi piacciono, possibilmente senza zucchero, vi assicuro che non vi viene la cagarella per gli edulcoranti. Oltre a questo, compratevi almeno tre pacchetti di gomme da masticare. Le gomme durano di più delle caramelle e fanno scaricare il nervoso masticandole. Fate in modo di non rimanere mai senza gomme ne caramelle, almeno nei primi 5 giorni. C’è un’altra cosa che ritengo possa essere positiva per smettere di fumare. Mentre non fumate, sapendo più meno nella giornata quando vi finivano le siga ed andavate a comprarle, andate comunque a comprarvi i pacchetti di siga normalmente e metteteli da parte in un cassetto. Io ho smesso di farlo quando ho visto che non avevo fumato 8 pacchetti di siga, però vederli crescere di numero nei giorni, vi assicuro che da molta soddisfazione e vi rassicura il fatto di averli vicino anche se non dovete aprirli. I pacchetti li regalerete a qualcuno quando sentirete di potervene separare. Inutile pensare di utilizzarli in un futuro per poterveli fumare, dopo qualche mese il tabacco delle siga, anche se chiuso ermeticamente, fermenta e le siga diventano infumabili. Regalatele!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply