Crea sito

Pescare squali utilizzando gatti e cani vivi attaccati all’amo

| 6 marzo 2009 | 8 Comments

A gennaio è uscita sui giornali online internazionali la notizia che in alcune parti del mondo si pratichi la pesca allo squalo utilizzando, come esche attaccate all’amo, gatti e cani vivi, cuccioli inclusi. Gli animali, agitandosi nel mare e tendendo il filo con i loro tentativi di salvarsi, fanno aumentare le possibilità di pesca. La notizia è stata distribuita assieme ad un video. Alcune foto, invece sono state scattate da alcuni veterinari a cui sono stati portati dei cani, ripescati in mare, con ancora l’amo infilato nella bocca o nelle zampe. Mi spiace vedere che questa notizia, contrariamente a quando è successo nel resto del mondo dove ha avuto grande risalto, qui in Italia, sia stata quasi del tutto trascurata. Solo qualche forum e blog personale ne ha parlato. Personalmente, queste immagini e video, li ho visti solo ieri sera e non posso dire di essere rimasto shockato, essendo abituato ormai alla smisurata crudeltà umana, ma commosso certamente sì. Nel mondo si sono mobilitate persone con le solite INUTILI petizioni online che vanno molto di moda ultimamente. L’unica cosa che veramente può fare smettere questo scempio è l’interessamento delle grandi testate giornalistiche nazionali e mondiali che per ora hanno preferito non discuterne. Come ha dimostrato in questi giorni anche il mio blog per l’ennesima volta con un video (quello dell’incidente fra tir, camion e uomo), basta che se ne parli online e si mostri al grande pubblico virtuale italiano un qualcosa che non va e subito qualcuno nel mondo reale penserà a renderlo pubblico e fare indignare le grandi masse. In molti casi solo la moltitudine può fare quello che al singolo è negato.

Per chi non riuscisse a visualizzare il video, ecco il link diretto alla pagina: http://www.liveleak.com/view?i=431_1232680237

Per saperne di più, il blog http://fotografandolavitablog.blogspot.com ne ha parlato qualche giorno fa, con due articoli a riguardo corredati di foto e video che dimostrano la crudeltà di questa orribile pesca.

P.S. I paesi in cui si dice che questo genere di pesca venga effettuato sono il Venezuela, il Messico, Cuba, Panama, la Costa Rica,il Nicaragua, l’Uruguay, St. Thomas, Marsh Harbor e Miami. Il sito www.saveourcatsfromfishermen.com indica una ricompesa di 1000 dollari per qualsiasi persona che tramite i propri video e foto porti all’arresto di gente che pratichi questo genere di pesca.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.7/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: -3 (from 3 votes)
Pescare squali utilizzando gatti e cani vivi attaccati all’amo, 5.7 out of 10 based on 3 ratings

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Notizie

About the Author ()

Comments (8)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. corr scrive:

    Secondo me è una bufala…
    E anche secondo altri http://attivissimo.blogspot.com/2005/10/antibufala-cani-vivi-usati-come-esche.html

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: -1 (from 1 vote)
  2. MindLab scrive:

    Il video anche secondo me, la notizia invece portebbe avere fondamento.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  3. Pino scrive:

    Diffondere bufale del genere non è mai una buona cosa, come non lo è del resto non ragionare su una notizia in modo critico prima di farla circolare sul web, un gattino chiuso in un secchio ed uno che nuota con un amo infilato nel collare (si vede chiaramente l’altra estremità dell’amo uscire…e poi che senso avrebbe infilzare la collottola?) sono sintomo di stupidità e poca gentilezza verso l’animale ma non crudeltà efferata ne tanto meno sono la prova di una fantomatica pratica diffusa di pescare squali con animali domestici in stato di randagismo.
    Ragioniamo per cortesia.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  4. MindLab scrive:

    Visto che ci siamo dai una occhiata anche ad una pagina del famoso giornale scientifico di bufale National Geographic su cui è apparsa una notizia nell’ottobre del 2005. http://news.nationalgeographic.com/news/2005/10/1019_051019_dog_shark.html e logicamente anche il seguito della notizia che si può vedere clikkando in quella pagina su “Read the full story: “Dogs Used as Shark Bait on French Island.”. Ora come ora non c’è dubbio che QUESTO video sia un falso ma secondo te significa semplicemente che nel caso in cui non ci sia una prova filmata il reato non sia mai stato commesso?

    P.S. quando fu pubblicata la notizia e le foto sul National non era il 1 aprile del 2005, c’è anche il video http://www.30millionsdamis.fr/acces-special/web-tv/agir/jugement-a-la-reunion.html.

    E come dici tu

    Ragioniamo per cortesia.

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  5. Romy scrive:

    Mi chiedo se sia il caso che qualcuno qui si faccia un paio di occhiali.
    L’amo non era affatto infilzato nel collare, non aveva nessun collare quel povero gatto e la collottola si trova al livello del collo, appunto, non a metà della schiena; inoltre, proprio quel pezzo di amo che esce, menzionato da Pino, fa notare ancora più chiaramente che sia infilato nella pelle dell’animale!
    Bufala un corno. Si vedeva benissimo anche il sangue uscire dalla ferita e, guarda caso, i gatti usati sono neri, che tante persone ignoranti ritengono che portino sfortuna, quindi perché non usarli come esche?
    Magari portassero sfortuna a quei disgraziati! Mi ha fatto una pena quel povero micino appeso all’amo, zuppo, che tremava di freddo e paura.
    Ripeto, fatevi un paio di occhiali. Altro che video fake.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  6. Valerio scrive:

    Ma invece di riprenderli, buttateli in mare e fateli divorare dagli squali sti pezzi di merda!!!! (mi riferisco ai pescatori ovviamente)
    GLI ANIMALI NON SI TOCCANO!!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  7. Valerio scrive:

    E’ una bufala!
    Guardate qui! http://asabese.altervista.org/gatti/gattini-esca.htm
    Ci sono un sacco di prove a smentire il tutto…e poi basta farsi un giro sul Web per vedere che diversi siti dicono la stessa cosa! E’ solo un fake finalizzato al commercio di magliette acquistabili tramite il link che viene pubblicizzato nel video.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  8. daniel scrive:

    Che pezzi di merda… gli spaccherei la faccia a pugni.. ma come fai ad attaccare un cucciolo cosi alla lenza e lasciarlo in mare ad aspettare di essere ucciso da uno squalo.. magari vi si mangia sulla barca e morite tutti affogati.. !!!!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Leave a Reply