Crea sito

Nulla si crea e nulla si distrugge

| 11 marzo 2008 | 0 Comments

2500 anni fa circa, Anassagora (filosofo greco) disse la famosa frase “Nulla si crea nulla si distrugge, tutto ciò che esiste è soltanto l’unione o la separazione di oggetti che esistevano già prima”. Circa 8 anni fa, quando si cominciò pubblicamente a parlare di PM10 (le famose polveri sottili) e trovare le prime “soluzioni” tecnologiche per limitarlo io mi posi un problema, ripensando alla frase sopracitata che avevo studiato pochi anni prima grazie al mio professore di Filosofia…
La domande che mi ponevo era: dove va a finire la micropolvere “filtrata” da questi aggeggi tecnologici? Prendiamo ad esempio il famoso FAP (Filtro Antiparticolato) creato dalla Peugeut o il generico DPF (teconologia simile al FAP ma non proprietaria). Le polveri generate dal processo di bruciatura della benzina vengono mandate in questo “filtro” che le accumula in polveri di dimensione più grossa e, ogni 300km, questo ammasso di polveri sottili viene bruciato ed espulso dalla marmitta. Le emissioni di PM10, effettivamente, diminuiscono sensibilmente, però c’è un problema al momento della pulizia automatica del filtro. Le polveri che vengono bruciate non escono più sotto formato di PM10 (se no il filtro sarebbe inutile) ma forse non si sono chiesti sotto che forma esce. Ultimamente i ricercatori, dopo aver proclamato e urlato ai 4 venti che la pericolosità del Pm10 era assolutamente da mettere al primo posto nella battaglia contro l’inquinamento e il cancro, si sono accorti dell’esistenza del PM2.5 che non sono altro che polveri ULTRASOTTILI, ovvero di dimensioni ancora più piccole e dannose per la salute. Indovinate cosa diventano Pm10 bruciate? Ma PM2.5 logicamente! Ora che ci avete riempito le aziende, le macchine, gli inceneritori, etc etc ce lo volete spiegare chiaramente che avete reso il mondo ancora più inquinato e pericoloso di prima? In questo caso è un d’obbligo, non una cortesia! Chi di voi ha mai sentito parlare del PM10? Quanti del PM2.5? Secondo me il secondo è la prima volta che lo sentite nominare…

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply