Crea sito

Nel 1966, sul Monte Bianco, per qualche ora ci furono le scimmie indiane

| 4 marzo 2008 | 0 Comments

Quelle che sto per raccontare sono due storie molto simili tra loro ma avvenute quasi nello stesso punto della terra a distanza di 16 anni. Nel 3 Novembre 1950, il “Malabar Princess”, un quadrimotore modello “Lockheed L-1649A Constellation” appartenente alla compagnia “Air India” proveniente da Bombay, si apprestava ad uscire dallo spazio aereo italiano e atterrare al di là delle alpi a Grenoble, in Francia. Quando si trovava a 4700m di quota su Voiron, il comandante del velivolo parlò per l’ultima volta con la torre di controllo per accordarsi sull’atterraggio. Dopo questa conversazione nessuno sa esattamente cosa successe. Per tre giorni il tempo pessimo non permise nemmeno di sorvolare la presunta zona dell’impatto, il terzo giorno un aereo avvistò a 30 metri dalla cima del Monte bianco un’ala dell’aereo. Nei giorni successivi due spedizioni, una francese e una italiana cercarono il relitto e i possibili superstiti, ma solo una delle due spedizioni riuscì ad arrivare nel punto dell’impatto, perdendo uno dei più esperti capocordata in una valanga (era Novembre e la neve era instabile). I soccorritori giunti sul posto dopo giorni di cammino, trovarono solo pezzi di aereo e resti umani sparsi per quasi 1 km sia in teorritorio Italiano che Francese. Nell’incidente morirono 40 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio.

16 anni dopo, il 24 Gennaio del 1966, quasi nello stesso punto, un altro aereo, questa volta un “Boeing 707”, appartenente sempre alla stessa compagnia aerea “Air India”, si schiantò provocando la morte di 117 persone (106 passeggeri e 11 membri d’equipaggio). Anche in questo caso i resti del relitto e umani erano sparsi per centinaia di metri e furono immediatamente individuati grazie all’utilizzo di elicotteri di soccorso. A bordo dell’aereo (che si chiamava “Kangchenjunga”), vi era anche una persona illustre in India, era fisico nucleare Homi Jehangir Bhabha, capo delle ricerche sull’energia atomica in india. Ora vi chiederete come mai nel titolo parlavo di scimmie sul Monte Bianco… semplice. Nella stiva dell’aereo proveniente da Bombay e diretto A New York, vi erano 200 scimmie, alcuni dei soccorritori giunti sul posto dissero che alcune scimmie erano ancora in vita al momento del loro arrivo, Che strano il destino, nasci scimmia in un paese con un clima tropicale e muori congelato sulle alpi dopo essere sopravvissuto ad un incidente aereo. Comunque sia, a distanza di anni pezzi dell’aereo scivolano ancora oggi a valle trasportati dai ghiacciai a ricordo perenne delle due tragedie.

[wp_geo_map]

Immagini degli aerei della “Air India”, dello stesso modello di quelli precipitati, tratte da:
http://cdn-www.airliners.net
http://image03.webshots.com
Link:
http://www.geocities.com/Colosseum/field/5127/malabarprincess.html
http://ghmorel.free.fr/malpag/synus.html
http://news.bbc.co.uk/onthisday/hi/dates/stories/january/24/newsid_4056000/4056551.stm

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply