Crea sito

Musica – Cat Stevens

| 10 febbraio 2008 | 0 Comments

Molti di voi non conoscerà Cat Stevens, visto che ultimamente ha cambiato nome o forse siete troppo giovani per ricordarlo:),è stato uno dei singer-songwriter più intelligenti e originali dei primi anni ’70.
Cat Stevens (Stephen Demetre Georgiou) è nato a Londra nel 1948, nel centralissimo quartiere di Soho.All’inizio della sua carriera Georgiou adotta in nome di Cat Stevens dopo che un’amica gli fa notare che i suoi occhi somigliano a quelli di un gatto. Dopo i primi successi come I love my Dog, si ammala di tubercolosi e passa un certo periodo nel sanatorio di Midhurst. E’ qui che il cantautore comincia a riflettere sulla sua vita, portandolo così ad un primo cambiamento di immagine: capelli più lunghi, barba e abiti più informali (ndr mi ricorda qualcuno prima che mi conoscesse hihi). Negli anni ’70-’71 pubblica due album che contengono i suoi maggior successi come Lady D’Arbanville, Wild Word, Father and Son, Moonshadow. I due album vedono la partecipazione di due artisti all’epoca sconosciuti: Peter Gabriel e Rich Wakeman. Da qui possiamo dire che nasce lo stile di Cat Stevens che lo contraddistinguerà per tutta la sua carriera: chitarre acustiche in primo piano, sonorità delicate, richiami alla tradizione greca, testi a metà tra il misticismo e la canzone d’amore.
I successivi album perdono un pò lo stile acustico per sperimentare soluzioni più elettriche, perdendo così in parte il feeling delle sue canzoni più rappresentative. Continuerà comunque ad avere successo, arrivando a vendere oltre quaranta milioni di dischi. In questo periodo tiene il suo unico concerto italiano a Roma. Nel ’76 suo fratello gli regala una copia del Corano, avvenimento che segnerà la vita del cantautore. Nel ’77 dopo aver rischiato di morire annegato a Malibu, Cat Stevens si converte all’Islam, adottando il nome di Yusuf Islam. Dopo aver pubblicato altri due album si ritira dalle scene e diventa un membro eminente della comunità musulmana di Londra.
Nel 2004 gli viene negato l’ingresso negli USA perchè il suo nome è nella lista degli indesiderati dopo gli eventi del 11 settembre 2001.
Yusuf vive tuttora a Londra con la moglie e i suoi 5 figli. Ha fondato associazioni benefiche come Muslim Aid e Small Kidness per assistere le vittime della carestia in Africa.Inoltre il cantante ha donato parte dei suoi royalties del suo Box Set americano del 2001 al fondo per le vittime dell’11 settembre.
Da qualche anno è tornato a calcare le scene, collaborando con Peter Gabriel in occasione di un concerto in onore di Nelson Mandela, duettando con Ronan Keating nella nuova versione di “Father and Son”.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Related Images:

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Leave a Reply