Crea sito

Quando un corpo umano cremato può diventare una miniera d’oro

| 16 gennaio 2009 | 2 Comments

japanTre giorni fa, il giornale giapponese Asahi, ha fatto una inquietante scoperta. In molte città del Giappone i corpi delle persone cremate, prima di essere riconsegnati alle famiglie, vengono setacciati in cerca di oro, platino ed altri metalli preziosi. La pratica avverrebbe subito dopo la cremazione, quando le ceneri vengono setacciate per togliere, le ossa più grosse e i denti che non si sono ridotti in polvere. Successivamente le ceneri più fini vengono messe in un’urna e riconsegnate alla famiglia, mentre i pezzi di ossa non polverizzati, vengono reinviati alla ditta che si è occupata della cremazione che si occuperà dello smaltimento. Un servizio comunale, di cui pubblicamente non si era a conoscenza, si occupa del setaccio delle ossa e dei denti restituiti alla società di cremazione. In caso vengano trovati dei metalli preziosi, solitamente utilizzati nella sostituzione di denti o parti di ossa, questi vengono estratti ed entrano a far parte dei fondi comunali. Tramite questo procedimento, la sola città di Nagoya è riuscita ad accaparrarsi (nel solo 2007), 12 Kg di oro, argento, platino e palladio per un valore complessivo di 86 mila euro. La città di Tokyo, utilizzando lo stesso sistema, è riuscita a racimolare 27 mila euro. Le ossa prodotte come scarto di produzione da questo trattamento non vengono restituite ai parenti e non si sa che fine facciano. Un’altra notizia che ha provocato forte indignazione è stata quella riguardante le monete che per tradizione vengono lasciate nella bara come offerta votiva. Si è scoperto che anche queste offerte entrano a far parte del patrimonio comunale. Tokyo grazie a queste monetine è riuscita a racimolare 775 euro. Le autorità hanno risposto alle accuse di furto mosse dai parenti dei defunti che, essendo essi morti, non facendo i metalli parte del corpo delle vittime e non avendo firmato nessuna clausola riguardante la restituzione di eventuali metalli preziosi nei corpi, essi non hanno diritto alla restituzione e non è considerabile come furto da parte del comune. Per le autorità risulta essere una pratica del tutto lecita e senza nessuna implicazione morale in setacciamento delle ossa dei defunti e l’estrazione dei metalli.

Nulla da dire, i giapponesi si fanno sempre riconoscere! Ora mi chiedo… ma da noi succede la stessa cosa? Ci sarebbe da indagare…

Fonti:

http://www.asahi.com/english/Herald-asahi/TKY200901140066.html

http://www.asahi.com/english/Herald-asahi/TKY200901130191.html

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/asia/japan/4237100/Japanese-cities-raiding-remains-of-dead-for-precious-metals.html

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Quando un corpo umano cremato può diventare una miniera d'oro, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Category: Senza categoria

About the Author ()

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Redazione scrive:

    La pratica è abbastanza normale anche in Europa (16 Paesi già lo fanno) e i proventi o vengono destinati a opere caritatevoli o a miglioramenti degli impianti di cremazione. In Italia i resti metallici ritrovati dentro il forno crematorio e separati dalle ceneri sono classificati come rifiuti e come tali trattati (smaltimento o recupero). Maggiori informazioni possono ritrovarsi sul sito http://www.orthometals.nl oppure per l’Italia nella circolare Federutility-SEFIT “Modalita’ operative in impianti di cremazione” del dicembre 2008.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 5.0/5 (3 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. MindLab scrive:

    Ottimo intervento! 😀 Grazie delle delucidazioni, penso sia difficile sapere queste informazioni senza lavorare in quel campo.

    P.S. Complimenti per il vostro sito http://www.crematori.org molto ben strutturato e ricco di informazioni riguardo le cremazioni:)

    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VN:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Leave a Reply